Via Lombardia 17

40139 Bologna (BO)

T:   +39 051 4856400

E:  kaossparquet@gmail.com

KAOSS PARQUET

Apertura al pubblico:

Orario continuato

lun-ven h09:30;19:00

sab su appuntamento

Contattaci
arrow&v

P. Iva 03527431203

Parquet in Cucina: Pro e Contro

Gli amanti del parquet spesso desiderano utilizzare questo complemento d’arredo non solo negli ambienti tradizionalmente associati al suo utilizzo quali salotti e stanza da letto ma anche in ambienti più particolari come la cucina. Data la particolare natura di utilizzo a cui è destinata una stanza come la cucina possono sorgere dei dubbi sulla fattibilità o meno di adoperare il parquet in questo ambiente. Bisogna premettere che grazie allo sviluppo tecnologico la creazione e l’installazione dei parquet è cambiata radicalmente tanto da permettere il suo utilizzo anche all’esterno, uso che in passato sarebbe sembrato impossibile.
Quali sono i pro e i contro di utilizzare il parquet in cucina?

 

Iniziano dai pro è sicuramente possibile mettere in primo piano che il parquet, grazie al trattamento del legno nonché alla sua essenza stessa, è un ottimo materiale antibatterico e che respinge l’umidità; in secondo luogo sarà possibile evidenziare che grazie all’installazione la superficie del parquet si presenta priva di irregolarità garantendo una stabilità dimensionale che non teme sbalzi termici. Grazie poi alla lavorazione delle migliori essenze sarà possibile rendere il parquet perfettamente resistente all’usura. Quali sono i migliori legni che dispongono di tutte queste caratteristiche? Il rovere in primo luogo, poi l’iroko, il teak, il wengè, il merbau e il doussiè.

Tutti questi tipi di legno vengono adoperati in diversi settori grazie alla loro versatilità ma anche grazie alla propria bellezza. Il teak, per esempio, viene utilizzato in ambito nautico mentre il merbau è particolarmente resistente al calpestio.

A causa della differenza che esiste tra i tipi di materiale il costo di un parquet da cucina può variare parecchio benché proprio grazie all’ampia offerta oggi disponibile sul mercato sarà possibile trovare soluzioni adatte a ogni esigenza.

 

Esistono invece dei veri e propri svantaggi all’uso del parquet in cucina?


Possiamo dire che non ci siano veri e propri svantaggi nell’utilizzo del parquet poi la sua scelta determina pregi e difetti di ciascun prodotto finito. Taluni parquet sono per esempio più sensibili di altri agli urti (come per il legno teak) per cui sarà opportuno evitare di utilizzarlo in una situazione in cui ci siano dei bambini piccoli che, facendo cadere qualcosa, potrebbero rovinarlo. Tuttavia, come è possibile notare, al di là della necessità di applicare qualche accortezza nella scelta non è possibile determinare l’esistenza di uno svantaggio a priori per chi desideri usare il parquet anche in cucina. Sarà solo necessario fare una scelta oculata che tenga presenza le necessità e i desideri di coloro che vogliano dare alla propria cucina un tocco unico.

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon